La comunicazione interna come strumento di empowerment

  • 27 Aprile 2022

    La comunicazione interna come strumento di empowerment

    By Bubbles Events and Communication, Business Partner A.Q.A Network

    La comunicazione interna, in passato spesso trascurata, sta fortunatamente iniziando a diventare una delle priorità nelle aziende italiane.
    Perché un’azienda dovrebbe destinare, oggi, parte del suo budget alla comunicazione interna?
    Come questo strumento, utilizzato in modo efficace, può contribuire al raggiungimento dei propri obiettivi aziendali?
    La comunicazione interna è solitamente utilizzata per la diffusione di informazioni, comunicazioni e dati, ma se pensata e gestita in modo professionale, da figure competenti, ha un vero e proprio valore strategico con prospettive proficue sotto moltissimi aspetti.
    Considerando che il contesto lavorativo degli ultimi anni è profondamente cambiato, ora più che mai, c’è bisogno di comunicare in maniera efficace con le persone, soprattutto all’interno di un team aziendale.
    L’aumentato carico di lavoro, i brevi tempi richiesti per svolgerlo, le decisioni prese dal direttivo, possono facilmente creare incomprensioni e insoddisfazione nei dipendenti.
    Per contribuire allo sviluppo e al mantenimento di una cultura aziendale, è quindi necessario che la direzione informi in modo chiaro e trasparente, condividendo il percorso intrapreso dall’azienda e gli obiettivi da raggiungere nel medio-lungo periodo.
    La condivisione dei piani operativi e, quando necessario, la celebrazione dei risultati ottenuti dal team, sono infatti finalizzate a creare maggiore sinergia, diffondendo motivazione e rafforzando l’identità aziendale. Occorre quindi che la comunicazione interna diventi uno strumento partecipato e totalmente coinvolgente per l’organico, in modo circolare e non unidirezionale, per creare l’engagement necessario con dipendenti e collaboratori conferendogli maggiore valore nell’impegno in prima persona per il raggiungimento degli obiettivi.
    Questo fa capire come uno strumento potente come un piano di comunicazione interna sia fondamentale, in quanto riesce a rendere visibili valori intangibili, portando a un passaggio essenziale: il potenziamento della produttività attraverso le relazioni tra le persone e l’azienda stessa.
    Il ché andrà a incidere positivamente sull’ambiente di lavoro, sulla collaborazione fra i dipendenti e la loro disponibilità, in prima persona, a gestire eventuali conflitti interni in modo costruttivo, con conseguenze favorevoli sull’aumento dell’efficienza riducendo problematiche di turnover.
    Un’azione complementare, da inserire in un efficace piano di comunicazione, è appunto l’ascolto dei dipendenti, tramite, ad esempio, l’organizzazione di riunioni periodiche, utili al confronto, all’emergere di nuove strategie, idee, necessità e punti di vista.
    Tanti sono gli strumenti disponibili che si possono adottare per creare una vera community aziendale: dall’utilizzo di piattaforme online, di house organ, sino all’organizzazione di eventi di team building.
    Una cosa importante, che vogliamo sottolineare, è che solo con la costanza nel gestire questi strumenti, programmandoli accuratamente, e calendarizzando le attività, si possono ottenere risultati tangibili e soddisfacenti.
    Contatta il Network A.Q.A. per una consulenza e per trovare la soluzione più adatta alla tua azienda

    Comments(0)

    Leave a comment

    cinque + diciannove =

    Required fields are marked *

Newsletter
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato