CASE HISTORY – TEAM BUILDING LEGO® SERIOUS PLAY® & GRAFOLOGIA

  • 27 Ottobre 2020

    CASE HISTORY – TEAM BUILDING LEGO® SERIOUS PLAY® & GRAFOLOGIA

    By Bubbles Events and Communication, Business Partner A.Q.A Network

    Già in precedenza ci avete sentito parlare di Team Building in questa sezione.
    Vi abbiamo raccontato di quanto sia importante interagire e comunicare per lavorare bene in squadra. Vi abbiamo elencato i motivi per cui Il benessere del singolo è molto importante all’interno dell’ambiente aziendale.

    Ma questa volta noi dell’agenzia Bubbles Events and Communication, Partner A.Q.A, siamo passati dalla teoria alla pratica e abbiamo fatto vivere ai nostri colleghi del Network, un’esperienza di team building che ha lasciato il segno.
    Partiamo dal principio, lo scorso 5 ottobre 2020, in occasione del nostro meeting, dopo un’intensa mattinata dedicata all’operatività e al confronto su vari progetti che stiamo portando avanti come Network, abbiamo deciso di organizzare una sessione di team building che ha visto come protagonisti la Grafologia e il Lego® Serious Play®.
    Grazie alla collaborazione dei nostri due colleghi, Alessandro De Chellis, facilitatore certificato di Lego® Serious Playing® e Sara Caneponi, esperta grafologa, abbiamo abbinato questi due strumenti per testarne sulla nostra pelle l’efficacia.

    Questi gli obiettivi:
    – rafforzare la collaborazione e la coesione tra le persone
    – migliorare il benessere organizzativo
    – rafforzare il concetto di team e di coinvolgimento delle persone

    I partecipanti, consulenti professionisti, hanno iniziato questo viaggio all’interno di se stessi, partendo dalla parte grafologica.
    Accompagnati da un rilassante sottofondo musicale, hanno prodotto uno scritto di getto, in corsivo, su un foglio bianco, e già qui la prima piacevole sorpresa.
    Siamo ormai così abituati a scrivere utilizzando pc, tablet e smartphone da aver dimenticato la sensazione di scrivere per davvero, ma quando usiamo carta e penna tutto comincia a scorrere e le parole si susseguono una dopo l’altra.

    Dopo aver raccolto gli scritti e la grafologa ha iniziato il suo lavoro di analisi e il gruppo è entrato nel vivo dell’attività di Lego® Serious Play®.

    Ogni partecipante ha costruito il suo modello tridimensionale, utilizzando i famosi mattoncini, guidato dal facilitatore con domande chiave.
    Questi modelli sono stati la base di partenza per il gruppo per affrontare un momento di confronto, condivisione e conoscenza che ha portato all’individuazione e allo sviluppo di idee, soluzioni e decisioni concrete.
    I partecipanti hanno giocato seriamente, lasciando liberà la creatività e prendendosi il tempo necessario. Ognuno ha potuto fare domande, esprimere dubbi, sempre nel rispetto dell’altro, ricordando che non c’è giusto e non c’è sbagliato.

    Ecco perché il Lego® Serious Play® è utile in molti ambiti, allinea le persone e lascia a tutti lo stesso tempo, non esistono più le gerarchie e questo ti fa sentire parte di un gruppo.
    Nella terza e ultima parte di questo viaggio i nostri colleghi si sono affidati a Sara Caneponi e ognuno di loro è stato protagonista di un intenso e sincero momento di restituzione.
    Sono emerse delle qualità e abilità di ognuno di noi già conosciute ma sono emersi anche dei lati più nascosti, delle fragilità su cui lavorare per potenziare le qualità non espresse.
    Questo ci ha permesso di vivere un’importante retrospettiva di gruppo che ci ha reso ancora più forti e coesi a livello personale e organizzativo.
    Perché un gruppo di persone diventi anche un team di lavoro, occorre che i membri sperimentino un senso di interdipendenza e di coesione, che prendano coscienza delle rispettive personalità e delle potenzialità dei propri colleghi.
    Innumerevoli sono i team building che si possono organizzare: formativi, educativi, esperienziali oppure ludici.

    Ancora una volta ribadiamo l’importanza di investire in queste attività troppo spesso sottovalutate.

    Contatta il Network A.Q.A. per una consulenza e per trovare la soluzione più adatta alla tua azienda.

    Comments(0)

    Leave a comment

    cinque × 2 =

    Required fields are marked *

Newsletter
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato