Diversity awards: la differenza premia, soprattutto in azienda

  • 16 luglio 2018

    Diversity awards: la differenza premia, soprattutto in azienda

    By Alessia Tuselli, partner A.Q.A.

    Luglio è il mese che fa la differenza! E non per le ferie all’orizzonte (o almeno non solo), ma perché è il mese della differenza, o meglio della diversity: giovedì 6 luglio, infatti, si è svolto al Four Season di Milano il “LC Diversity Awards 2018”. Evento annuale che celebra le 15 aziende che si sono distinte, sul territorio nazionale, nella valorizzazione della diversità e nella garanzia di pari opportunità per tutte e tutti.

    Organizzazione a cura di LC Publishing group, in collaborazione con diversi partner aziendali e con l’associazione Valore D, nata nel 2009, che oggi in Italia conta oltre 180 imprese associate per un totale di più di un milione e mezzo di dipendenti. Equilibrio di genere, cultura inclusiva nelle organizzazioni, gli obiettivi per cui Valore D lavora da quasi dieci anni, perché cresca la consapevolezza di come e quanto questi fattori, se valorizzati, producono innovazione, competitività e quindi crescita.

    Da qui l’impegno nel dare visibilità alle aziende che su questi temi si spendono con policy dedicate. Inoltre il premio è da considerarsi come momento di confronto che ha come filo conduttore la diversità, intersezione fra professionalità aziendali, istituzioni finanziarie e servizi. Sandra Mori, Presidente di Valore D, ha aperto la serata, che ha visto assegnare i seguenti premi:

    • Gender Balance conferito a Aviva
    • Work-Life Balance assegnato a Baxter
    • Diversity & Inclusion conferito a Coca-Cola Italia
    • Family Care conferito a Danone
    • Corporate Social & Sustainable Management assegnato ad Enel
    • Smart Working assegnato a Findus
    • Equal Opportunities & Diversity assegnato a ING
    • Diversity Management conferito a Sanofi
    • Value for Diversity assegnato a Italiaonline
    • Inclusive Communication conferito a The Boston Consulting Group
    • Team Diversification conferito a Mediobanca Credit Solutions
    • Gender Equality Industrial Sector assegnato a Sibelco Italia
    • Cultural & Professional Inclusion assegnato ad IBM Italia
    • Leadership Equality conferito a UPS Italia
    • Disability & Inclusion assegnato a Allianz Partners

    Una bella fotografia di una realtà italiana in movimento, dove cresce la consapevolezza dei cambiamenti nelle persone e per le persone, mutamenti che non possono essere ignorati nella realtà aziendale, che, proprio con le persone che la animano, cambia a sua volta.

    Secondo i dati raccolti da ValoreD, l’87% delle aziende associate ha attivato, ad esempio, piani di welfare aziendale per il benessere dei collaboratori/delle collaboratrici e dei loro familiari. Un ulteriore riscontro di come strumenti adeguati e scambio di esperienze, in una rete di sostegno e competenze, aiuta a migliorare, a guardare al futuro intervenendo sul presente.

    Importante è, oggi, promuovere percorsi simili nella piccola e media impresa, fondamentale presenza sul territorio italiano, che ha una sua specificità e come tale va inquadrata e sostenuta. La consapevolezza parte dalla conoscenza e dunque dalla formazione, per questo A.Q.A. Network promuove e sostiene la formazione sui temi della diversity in azienda. Non c’è miglioramento di lungo periodo che non passi dalla valorizzazione della diversità.

    Per rimanere in tema: le differenze premiano! E non solo a Luglio.

     

    Comments(0)

    Leave a comment

    quattordici + quattordici =

    Required fields are marked *

Newsletter
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato